“10 Film sotto l’albero”. I consigli di Parola di Medea per un Natale coi fiocchi

di
Chiara Imbimbo & Tatiana Carrabs

Natale significa tradizione: tradizioni culinarie che si mischiano alle tradizioni personali, come ad esempio l’immancabile maglione rosso. In un Natale particolare come questo che stiamo per vivere, in cui molti dovranno rinunciare a malincuore alla tradizione di recarsi al cinema per vedere il film di Natale dell’anno (tradizione consolidatasi negli anni ’90 con l’avvento dei famosissimi “cinepanettoni”), Parola di Medea vuole impacchettarvi dieci film da scartare sotto l’albero e da godere nella calda atmosfera casalinga in attesa delle nuove uscite. Si tratta, ovviamente, di quelle pellicole viste e riviste ma che proprio non possono mancare …

…GLI IMMANCABILI…

  1. “IL GRINCH”

“Il Grinch” è una pellicola del 2000 di Ron Howard che non ha bisogno di molte presentazioni. Il film, che parte da un plot semplicissimo e banale, funziona perché poggia sul talento spaziale di un irriconoscibile Jim Carrey, già abituato al verde dopo “The Mask” (1994) e su una scenografia e costumi che ben si adattano alla principale utenza del film, ovvero i bambini. Senza particolari effetti speciali, “Il Grinch” e la sua critica, nemmeno tanto velata, al consumismo e alla difficoltà di accettare il diverso, riesce a conciliare perfettamente una serata tra grandi e piccini lascIando tutti a bocca aperta.

2) “LOVE ACTUALLY”L’ Amore davvero

.

“Love Actually” (2003) e la commedia romantica e corale di Richard Curtis che mescola la vita di dieci personaggi. Le loro vite, tutte diverse, saranno unite dall’atmosfera natalizia e dal bisogno incondizionato d’amore. Un film immancabile per gli amanti del genere che poggia su un solido cast:  Hugh Grant, Colin Firth, Emma Thompson, Liam Neeson, Alan Rickman e Keira Knightley.

3) “EDWARD MANI DI FORBICE”

Per gli amanti del cinema “gotico/ fantastico”, a Natale, non può mancare uno dei capolavori indiscussi di Tim Burton: “Edward mani di Forbice” (1990). Gli occhi ingenui di Johnny Depp, capaci di meravigliarsi delle cose più semplici, nei panni di Edward e il volto angelico di Winona Ryder nei panni di Kim, danno vita ad una delle storie d’amore più bella della storia del cinema. Diversità, paura e incapacità di rientrare in ciò che viene definito “normale” dai più, faranno della pellicola di Burton, una favola natalizia per grandi e piccini.

4) ” THE NIGHTMARE BEFORE CHRISTMAS”

Un altro “immancabile” da scartare è ancora frutto del genio di Tim Burton. “The nightmare before Christmas” è un film animato del 1993 che racconta la storia di Jack Skeletron, abitante del villaggio di Halloween, che viene attratto da una porta che lo catapulta nel mondo degli umani. Quando ritorna  nel suo mondo cerca di trasmettere le tradizioni natalizie al suo popolo ma non vi riesce subito, infatti  solo dopo una serie di peripezie e dopo il salvataggio di Babbo Natale riuscirà a far comprendere lo spirito natalizio a tutto il villaggio. Uno stile unico, tipico del regista che riesce in maniera impeccabile a far convivere due mondi apparentemente opposti che si legano grazie a un momento magico come il natale.

5) “FANNY E ALEXANDER”

Un film del grande regista Ingmar Bergman, del 1982. L’ ambientazione è dominata dal tema natalizio svedese. La storia narra di una famiglia borghese che si riunisce a casa della nonna per il natale, tutte le vicende che si sviluppano nel corso del film  vengono mostrate attraverso gli  occhi dei due bambini Fanny ed Alexander. Consigliato a chi vuole vedere dell’ottimo cinema e vivere davvero lo spirito natalizio grazie a le scene e ai costumi attraverso  cui si percepiscono tutte le tradizioni e i sentimenti di questo magico periodo.

6) “MAMMA HO PERSO L’AEREO”

Per tutti quelli cresciuti negli anni novanta e non solo, “Mamma ho perso l’aereo” è in assoluto il cult per eccellenza da guardare durante le feste natalizie. È un film del 1990 del regista Chris Columbus, che ci ha fatto sognare e continua a farlo tutt’ora. Con lo sfondo natalizio del magico natale newyorkese, seguiamo ogni volta con attenzione la storia del piccolo Kevin McCallister,  che si ritrova da solo a combattere contro due ladri mentre la sua famiglia è fuori casa. Un film che ci riporta al nostro passato magico  di bambini.

7) “MIRACOLO NELLA 34ESIMA STRADA”

A Natale tutto è possibile. E’ questo il mantra che accompagna quasi tutte le pellicole del periodo natalizio e, “Miracolo nella 34esima strada” remake del 1994 del film del 1947 di George Seaton, ribadisce proprio questo concetto. Babbo Natale riuscirà a far ricredere la piccola Susan e regalare il suo sogno di una famiglia felice. Il tutto condito dall’atmosfera di luci e grandi magazzini.

8) “FANTAGHIRO'”

Non c’è Natale che si rispetti senza le vicende dell’intramontabile eroina dal caschetto castano. In un Medioevo fiabesco e pagano Fantaghirò ( Alessandra Martines) lotta per guadagnarsi lo spazio che merita e paga lo scotto di essere “donna”. Il film in due episodi, trasmesso per la prima volta il 22 e 23 dicembre del 1991, segna anche un’esordio promettente per il giovanissimo Kim Rossi Stuart nei panni di Romualdo.

9) “LA NEVE NEL CUORE”

Diretto da Thomas Bezucha, “La neve nel cuore” (2005) è la classica commedia americana dal finale tipico. La storia racconta del Natale di una coppia, che si reca a casa di lui per le vacanze. La famiglia si dimostra reticente nei confronti  della compagna del figlio che è una donna d’affari newyorkese, interpretata da Sarah Jessica Parker e che ricambia il loro iniziale distacco. Lo spirito del Natale sarà in grado di sciogliere la neve anche nei cuori più algidi.

… In chiusura…

Inseriamo il consiglio di una nostra affezionata lettrice amante di “cinepanettoni”.

10) “SELVAGGI”

Considerato il “ re” dei cinepanettoni, anche se di natalizio ha solo il riferimento ad un viaggio aereo, in occasione delle vacanze di natale, “Selvaggi” è un vero e proprio cult del cinema italiano degli anni ’90. Firmato da Carlo Vanzina, è una pellicola da rivedere durante il periodo natalizio anche perché,  almeno una volta, vi capiterà di incontrarlo  nella programmazione televisiva. Un incidente aereo che coinvolge tutti i  passeggeri che, dopo un turbolento atterraggio, si ritrovano a vivere su un’isola deserta. Impareranno a convivere con nascenti amori, vecchi dissapori e nuove amicizie, il tutto condito da esilaranti gag, tipiche di questo cinema che, ammettiamolo, a volte ci fa stare bene!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...